0

3° bollettino di aggiornamento | 8 gennaio 2015

Incontro per la realizzazione della cupola di salice nel nuovo giardino Aquilone

a cura dell’Ufficio Verde e della Scuola Aquilone.

DSCN4493Presenti:
Educatrici e genitori delle 4 sezioni, Coordinatrice pedagogica, Ufficio verde, Urban Center, specialisti del verde.
Alberto Rabitti si presenta, artigiano e atelierista specializzato per le scuole, e illustra la possibilità per i genitori e le educatrici, di realizzare delle cupole di salici per il gioco dei bambini nel giardino della nuova Scuola Aquilone. La realizzazione delle architetture verdi si configura come una vera e propria opportunità di formazione, divertimento e lavoro con la terra. L’immagine a sinistra è puramente indicativa, la realizzazione per il giardino Aquilone verrà pensata con i partecipanti e valutata in corso d’opera.

Per la lettura completa clicca qui oppure scarica il report

0

Ente Palio, Libreria Feltrinelli e Luigi Dal Cin, all’Aquilone, per un pomeriggio di grande festa.

Nel pomeriggio del 4 dicembre 2014, la corte interna del giardino del nuovo plesso per l’infanzia “L’Aquilone”, è diventata, la corte dei figuranti del Palio della “Contrada di San Luca” di Ferrara, che hanno inscenato uno spettacolo per i cento bambini e le loro famiglie, in un’atmosfera di grande magia ed entusiasmo.
I giovani sbandieratori, insieme alle altre figure storiche del Palio di Ferrara, hanno poi raggiunto il pubblico, all’interno del grande salone del plesso, dove il Presidente dell’Ente Palio, Alessandro Fortini, ha espresso l’auspicio di rafforzare ulteriormente la collaborazione tra Scuole d’infanzia ed Ente Palio, lanciando, alle numerose famiglie presenti, obiettivi e finalità educative, di ampio spessore sociale e culturale.
Dopo lo stupore e lo spaesamento creato dai figuranti del Palio, le bambine e i bambini dell’Aquilone, si sono poi lasciati andare alle risate e all’allegria, presi per mano dallo scrittore ferrarese Luigi Dal Cin che, con corpo e voce, ha catturato l’attenzione di tutti, adulti e bambini insieme, in un gioco teatrale, avvincente ed accattivante .
La Direttrice della Feltrinelli, Erika Cusinatti, ha poi consegnato due scatoloni di libri per la scuola, donati nell’ambito dell’iniziativa “Dona un libro all’Aquilone”, svoltasi durante il mese di novembre, all’interno della libreria, subendo l’assalto gioioso dei piccoli, curiosi e impazienti di sfogliare pagine e leggere storie .
Il pomeriggio è proseguito con la narrazione di un gruppo di genitori della scuola che, già domenica scorsa, si era cimentato in una divertente narrazione, presso la libreria Feltrinelli.
Per finire, si è dato libero sfogo alla curiosità dei piccoli, lasciandoli sperimentare direttamente l’emozione di essere “tamburini”, reggere le bandiere dei figuranti e farsi abbracciare dalle splendide “ duchesse “.

a cura della Coordinatrice Pedagogica della scuola L’Aquilone, Cinzia Guandalini

Questo slideshow richiede JavaScript.

0

2* bollettino di aggiornamento

linea de tempo 11_11Facciamo il punto
Dopo l’inaugurazione sono iniziati i lavori per la realizzazione del giardino: nelle scorse settimane è stato seminato il prato, mentre in questi ultimi giorni è stata posizionata l’erba sintetica di fronte all’atelier, realizzata con materiali in esubero provenienti da un altro cantiere.

Il 10 novembre a L’Aquilone si è svolta una riunione interna agli uffici del comune richiesta dalla coordinatrice pedagogica a cui hanno partecipato: l’architetto progettista, il direttore dei lavori del giardino, il responsabile dell’ufficio sicurezza e l’Urban Center. Un’occasione in cui i presenti si sono confrontati sulla progettazione del giardino e sulla definizione del piano di sicurezza della scuola (che sta per essere ultimato), durante l’incontro si è condivisa una proposta per la delimitazione in aree dello spazio esterno, considerando le vie di esodo in caso di incendio. Questo ha permesso di definire gli ultimi aspetti della progettazione esecutiva del giardino ed in particolar modo le delimitazioni delle aree didattiche all’aperto.

Soluzioni e proposte per i 4 alberi rovinati su via Mambro
Gli alberi una volta tolti verrebbero poi sostituti con nuovi aceri autoctoni, più adatti al clima e al territorio ferrarese rispetto agli esemplari ora presenti nella scuola. L’eliminazione è consigliata perché questi alberi sono deperienti, hanno una prospettiva di vita di alcuni anni e richiederebbero costanti interventi di potatura e di risanamento perché parzialmente secchi. Dato che stiamo iniziando ora con la realizzazione del giardino, potrebbe essere conveniente piantare i nuovi alberi nella prossima primavera. I nuovi alberi sono di grandi dimensioni.

I laboratori verdi
In questa fase, l’Urban Center oltre a monitorare i lavori del nuovo giardino, sta valutando la possibilità di avviare dei laboratori volti alla realizzazione partecipata di alcuni elementi che andranno a comporre la nuova area verde, come ad esempio la cupola di salici e il muro dell’arte.
Uno specialista del verde ha visitato la scuola lo scorso 21 ottobre, ed ha ipotizzato che per la realizzazione di una serie di cupole sono necessari circa cinque giorni di lavoro. Per capire la reale fattibilità dell’iniziativa stiamo raccogliendo la disponibilità di genitori e insegnanti. Se sei interessato a partecipare segna il tuo nome sulla tabella di raccolta adesioni.

mappa aggiornata al 11_11

Mappa del giardino aggiornata al 11 novembre 2014

L’Urban Center aspetta comunicazione della prossima riunione di sezione per spiegare ai genitori l’idea della cupola di salici.  Restiamo in contatto! laboratoriourbano@comune.fe.it  | 0532 419297
CLICCA QUI PER SCARICARE IL 2* BOLLETTINO DI AGGIORNAMENTO
 
0

Aggiornamento progettazione esecutiva del giardino

Dopo l’inaugurazione della nuova scuola d’infanzia L’Aquilone, l’Ufficio verde pubblico continua con la progettazione esecutiva del giardino coerentemente con le indicazioni emerse dal percorso partecipato, e resa possibile grazie al contributo di oltre 32.500 € messi a disposizione da sponsor privati quali: Basell, Ass. Culturale +Eventi e Vitaldent.
Per garantire continuità al percorso partecipato Ricostruiamo l’Aquilone, l’Urban Center inoltre prevede lo sviluppo e il sostegno di attività partecipate per la realizzazione e la cura delle aree di verde scolastico “LABORATORIO VERDE AQUILONE”, che sono all’interno di un progetto più complessivo sulla cura partecipata dei beni comuni urbani, risultato vincitore del bando regionale 2014 a sostegno dei processi partecipativi di supporto alle politiche pubbliche locali.
L’Ufficio verde pubblico insieme all’Urban Center, all’Istituzione Servizi Educavi, ai genitori e alle insegnanti, definiranno in questi giorni le modalità e le attività pratiche per la realizzazione del laboratorio verde aquilone e di altre iniziative di interesse per il personale scolastico e le famiglie.

CLICCA QUI PER LA LETTURA COMPLETA DELL’ARTICOLO

0

Inaugurazione nuova scuola d’infanzia l’Aquilone

Lunedì 13 ottobre alle ore 16.30 sarà inaugurata la nuova scuola d’infanzia l’Aquilone che sorge tra le vie Mambro e Krasnodar, a breve distanza dalla sede originaria della scuola resa inagibile dal sisma del 2012.
Questo momento sarà un’occasione per ritrovarsi a distanza di tanto tempo dalla conclusione del percorso e per aggiornarci sulla realizzazione del giardino resa possibile anche grazie al sostegno economico di sponsor privati quali: Vitaldent, Basel – Ibo e l’Associazione culturale +Eventi.
Durante l’incontro interverranno autorità istituzionali, verrà proiettato un video che riassumerà l’iter di costruzione della nuova struttura e il processo partecipativo e sarà distribuita la pubblicazione realizzata a conclusione del percorso.
Infine vi informiamo che dal sito web è possibile consultare e scaricare tutti i materiali prodotti e da oggi grazie alla nuova sezione intitolata “MONITORAGGIO” sarà possibile seguire lo stato di realizzazione del giardino.
Ci vediamo lunedì

Questo slideshow richiede JavaScript.

0

Il presidente Renzi insieme alle autorità cittadine in visita inaugurale alla nuova scuola dell’infanzia “L’Aquilone”

Venerdì 3 ottobre alle 16.30 nella nuova scuola materna di via Mambro a Ferrara (ingresso da via Mambro, in prossimità incrocio con viale Krasnodar), il presidente del Consiglio Matteo Renzi interverrà alla visita inaugurale del nuovo edificio dedicato all’infanzia L’Aquilone, ricostruito dopo il sisma del 2012. All’incontro saranno presenti anche il sindaco Tiziano Tagliani, l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Aldo Modonesi, altre autorità cittadine e delle istituzioni locali e regionali, una delegazione di cittadini – genitori e insegnanti dei futuri piccoli ospiti – che hanno preso parte ai laboratori partecipati per la realizzazione del giardino della struttura scolastica.
aquilone renzi

0

Conclusione del percorso partecipato

RISULTATI E PROSPETTIVE

Il 24 giugno si è formalmente concluso il percorso partecipato Ricostruiamo l’Aquilone, la sicurezza come bene comune e con esso anche il blog prenderà un periodo di pausa.
Potete consultare i RISULTATI del percorso e scaricare gratuitamente tutti i MATERIALI prodotti.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

>> COSA RIMANE?

Sul piano pratico: vi è il progetto partecipato dell’area verde che sarà realizzata nella  nuova scuola d’infanzia l’Aquilone. Sul piano culturale: la missione sociale ed educativa dell’Istituzione Scuola di diffondere l’idea della sicurezza come “bene comune”, e la motivazione di un gruppo progetto intersettoriale della Pubblica Amministrazione di continuare ad investire nell’area.

 

*** DIAMO I NUMERI

4 incontri con insegnanti, genitori e realtà attive del circondario

2 laboratori didattici a cura delle insegnanti

3 tavoli Scuola-Città

4 uffici comunali coinvolti

82 partecipanti di cui:

  • 14/14 personale scolastico
  • 52/100 genitori dei bambini del l’Aquilone
  • 12 cittadini esterni, interessati alla progettazione partecipata
  • 1 gruppo informale di cittadini attivi 

100 locandine

300 inviti tradotti in multilingua

300 quaderni del percorso partecipato stampati

1 documento informativo: coinvolgimento delle famiglie nella cura del verde scolastico

1 gioco di carte realizzato ad hoc

1 visita al cantiere

1 progetto di giardino

1 raccolta di testimonianze (educatrici, genitori e realtà del circondario)

1000 copie di materiale informativo di condivisione della pratica per le scuole

5 tavole illustrative del percorso donate alla scuola

1 video riassuntivo del percorso intrapreso

***

 

E’ stato un piacere lavorare con voi

…siamo solo all’inizio di un lungo percorso!

 
 
Per restare in contatto con noi visita la nostra pagina Facebook Urban Center Ferrara o scrivici a: laboratoriourbano@comune.fe.it
0

Ultimo incontro del Tavolo Scuola-Città

tavola illustrativa del giardinoL’ultimo incontro del Tavolo Scuola-Città svoltosi il giorno 12 giugno ha visto i diversi soggetti presenti affrontare alcuni aspetti strategici del il progetto e valutare il documento finale Documento di Proposta Partecipata che raccoglie gli esiti del percorso consegnato in data 24 giugno alla nuova Giunta Comunale.

L’incontro si è tenuto presso la Sala della Musica, dalle 17.oo alle 19.oo, è composto da due momenti distinti. Nella prima ora è stato illustrato e valutato il Documento di Proposta Partecipata, mentre nella seconda si sono affrontati i seguenti temi:

  • il coinvolgimento dei genitori e famigliari dei bambini nella  gestione e nell’utilizzo delle aree verdi scolastiche;
  • il ruolo pilota che la nuova scuola Aquilone potrebbe assumere per il quartiere e per il territorio comunale in ambito di prevenzione sismica.

I presenti hanno deciso di includere nel documento finale alcune segnalazione dei partecipanti che esulano dall’oggetto del processo partecipato essendo riferiti al perimetro del giardino e alla tipologia di recinzione prevista, in quanto elementi che afferiscono al progetto di costruzione del nuovo edificio, ma sono strettamente legati all’utilizzo del giardino e alle condizioni di sicurezza riguardanti l’intera struttura.
Le richieste emerse sono le seguenti:

  • una più alta e sicura recinzione del giardino soprattutto su viale Krasnodar su cui si affacciano due delle quattro aule all’aperto della struttura;
  • annessione al giardino di una parte di area verde (cd. “punta”), non esclusa nel progetto di giardino e destinata a divenire area residuale di difficile fruizione

Sul tema del coinvolgimento dei genitori nella gestione e utilizzo delle aree scolastiche, i referenti dell’Istituzione Servizi Educativi hanno confermato la volontà di proseguire nella promozione e nel sostegno di pratiche innovative e sperimentali che coinvolgano le famiglie prevedendo anche dei percorsi di formazione per insegnanti e genitori su un nuovo orientamento educativo centrato sul gioco all’aria aperta.
A partire da settembre, il nuovo Aquilone, lavorerà su progetti legati alla sicurezzapercezione del rischio e rapporto con lo spazio. Una delle prime riunioni del gruppo educatrici (collettivo insegnanti) verrà dedicata a come sviluppare connessioni tra i già collaudati percorsi sull’educazione all’arte e le nuove riflessioni sul tema della consapevolezza e prevenzione dei rischi.

Presenti all’incontro:
Assessore Urbanistica, Roberta Fusari
Dirigente Servizio Edilizia, Ferruccio Lanzoni
Responsabile Urban Center, Paolo Perelli
Istituzione servizi educativi scolastici, Donatella Mauro
Coordinamento Pedagogico Via Bologna, Cinzia Guandalini
Educatrici della scuola materna Aquilone Viviana Grabensberger e Neris Gennari
Ufficio verde pubblico e arredo urbano, Marco Lorenzetti
Portavoce dei genitori della Scuola Aquilone, Carmela Giuliano
Punto 3 partner tecnico, Gaia Lembo
Consulente sulla comunicazione della percezione del rischio, Federica Manzoli
Videomaker, Silvia Raimondi
Ufficio Gabinetto del Sindaco: Ivana Cambi
Gruppo Urban Center, Chiara Porretta, Ilenia Crema, Davide Manfredini


Clicca qui per scaricare il Documento di Proposta Partecipata

0

Incontro finale

e  Q U E S T I O N A R I O

Tavola definitiva

Con l’incontro del 10 giugno, siamo giunti al termine di questo percorso che ha visto coinvolti genitori, insegnanti e cittadini accompagnanti dall’Urban Center nella progettazione dell’area verde del nuovo Aquilone, ed ha visto convergere sulla scuola l’interesse e le attenzioni di diversi soggetti ed organizzazioni, a partire dagli sponsor che si sono offerti di finanziare parte del giardino.

Al fine di poter conoscere il grado di apprezzamento e le criticità, ti chiediamo di esprimere un giudizio sulla qualità del lavoro svolto, raccogliendo nuovi contributi e spunti di miglioramento.
I documenti finali saranno presto disponibili on line.

Il tuo contributo per noi è molto importante!

CLICCA QUI PER PROCEDERE ALLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO

N.B. La raccolta dei questionari termina il 30 giugno.

Questo slideshow richiede JavaScript.